Menu

CIELO DI LUGLIO

  

Questo mese ci dedichiamo alla Ruota dell’Anno Celtico.

Cos'è la Ruota dell'Anno Celtico?

E' un’antichissima forma di calendario, di origine pagana e in uso tra le popolazioni celtiche, così chiamata perché segna il ciclo delle stagioni durante l’anno e scandisce ritmi, energie, ricorrenze e rituali tramandati di generazione in generazione dai tempi più antichi. Gli 8 Sabbat dell’anno – 4 legati a solstizi ed equinozi, più 4 intermedi tra solstizio ed equinozio – erano i cosiddetti “momenti di passaggio” e per questo considerati sacri e celebrati. La Ruota, nell’arco dell’anno, ripercorre non solo le stagioni ma anche il VIAGGIO DELLA VITA e il CICLO DEL CHICCO DI GRANO: nascita – crescita – invecchiamento – morte (per poi rinascere nuovamente). Questi giorni speciali permettevano all’uomo di entrare in contatto con le forze cosmiche, particolarmente potenti in queste ricorrenze, per creare un vero e proprio scambio tra uomo e universo.

 

LUGHNASADH – FESTA DEL PANE

Il 31 Luglio, festa celtica di Lugh, è la prima delle tre feste del raccolto che celebrano il grano e la sua trasformazione in farina e poi in pane; il Dio Lugh, spesso identificato con il sole, viene sacrificato sottoforma di grano, covone, pane. Astronomicamente è identificata dalla levata eliaca di Sirio, la stella più luminosa della volta celeste notturna (Alpha Canis Majoris).